16 Febbraio 2021

Quando si può parlare di ipersessualità?

di Marco Silvaggi

Il tema dell’ipersessualità o sex addiction è un tema molto dibattuto, e non sempre è chiaro quando un comportamento sessuale può essere attribuito a una i queste due diagnosi.
Difficilmente possiamo distinguere una sessualità frequente da una sessualità che invece ha delle caratteristiche per essere attenzionata.
Questo accade perché effettivamente chi decide quando un comportamento sessuale è un comportamento troppo frequente? Questi parametri da un punto di vista scientifico non esistono e quindi è complicato stabilirlo in termini tecnici.
Come si fa quindi a parlare di una condizione che può essere definita ipersessualità o dipendenza sessuale? Ciò accade quando questo tipo di comportamento è associato ad un’esperienza negativa nella vita della persona.
Per esempio alcune persone possono avere conseguenza negative sulla propria vita per via del comportamento sessuale troppo frequente, come nel caso di spese economiche eccessive rispetto alla disponibilità economica, oppure creare tensioni nella coppia o famiglia, contrarre infezioni sessualmente trasmesse, oppure sensazioni molto negative che si avvertono se si decide di non avere un comportamento sessuale.
Per questo motivo, il comportamento sessuale appare come una risposta, quasi come se fosse un farmaco, per curare un senso di disagio personale.