11 Novembre 2020

Cos’è l’iperplasia prostatica benigna

di Paolo Verze

L’iperplasia benigna della prostata è una malattia che colpisce una altissima percentuale di maschi a partire dai 45 anni in su. È corrispondente ad un momento volumetrico della zona centrale della prostata, che porta poi alla possibile insorgenza di sintomi urinari.
È una malattia che interessa a vario grado di sviluppo tutti i maschi e non c’è sempre una correlazione diretta tra la dimensione della ghiandola, i sintomi presenti e la gravità dello stadio.
Ci sono per fortuna elementi che possono fare intuire se c’è una maggiore possibilità di progressione della malattia nel corso degli anni: l’età del paziente, il livello di PSA e il volume prostatico.