28 Luglio 2021

Tumore della prostata in epoca Covid

La pandemia da Covid-19 è stata un’esperienza di grandissima sofferenza. Ci ha messo dinanzi a una difficilissima gestione della quotidianità, è stata una lunghissima fase di emergenza dalla quale oggi stiamo venendo fuori anche solo parzialmente. E iniziamo a tirare le somme di quello che è successo. Indubbiamente dal punto di vista di un tumore molto frequente, come può essere quella della prostata, abbiamo dei ragionamenti molto seri da dover affrontare. Abbiamo dei dati piuttosto preoccupanti: si è registrata una riduzione di un terzo delle diagnosi a causa di una riduzione dell’accesso alle visite dei controlli e di prevenzione. Abbiamo avuto anche una netta riduzione degli interventi chirurgici.

Ne parliamo con Paolo Verze, Docente di Urologia presso la “Scuola Medica Salernitana” Università di Salerno

ARGOMENTI TRATTATI